Raid vandalico di Piazzale Cristino: ecco i nomi dei 4 ragazzi finiti agli arresti domiciliari

Ultimi articoli
Newsletter

Imperia | ecco i nomi collegati al raid vandalico di imperia

Raid vandalico di Piazzale Cristino: ecco i nomi
dei 4 ragazzi finiti agli arresti domiciliari

I Carabinieri hanno identificato e fermato i 4 giovani italiani imperiesi di età tra i 18 e i 19 anni responsabili del raid vandalico in Piazzale Cristino ad Imperia

Redazione Online

Una delle auto brutalmente danneggiate in Piazzale Cristino ad Imperia
Una delle auto brutalmente danneggiate in Piazzale Cristino ad Imperia

Raid vandalico di Imperia in Piazzale Cristino: ecco i nomi dei responsabili identificati e fermati dai Carabinieri.

In seguito alle indagini dei Carabinieri nei loro confronti è stato emesso un provvedimento restrittivo dal gip Botti su richiesta del pm Meglio: hanno età tra i 18 e i 19 anni, sono italiani e residenti nel capoluogo e nel vicino entroterra.

Si tratta dei 19enni:

  • Angelo Ameglio
  • Davide Arapaj
  • Jacopo Esposito

 

e del 18enne:

  • Davide Veglia

 

Sono accusati di essere coinvolti nel danneggiamento di molte auto, la notte del 20 marzo scorso, parcheggiate in piazzale Cristino, a Oneglia. 

In particolare sono indagati per aver danneggiato 15 auto e anche per aver anche rubato effetti personali e denaro contante da altri 13 mezzi e di aver tentato di rubare su altre sei auto che ignari cittadini avevano lasciato in sosta.

Le perquisizioni domiciliari che i Carabinieri della Compagnia di Imperia hanno svolto nelle abitazioni degli indagati, lo scorso fine settimana, avrebbero ulteriormente confermato la dinamica dei fatti e le loro responsabilità.

Restano oscuri le motivazioni del gesto compiuto.

Quando il sistema di valori con cui agiamo diventa evanescente, impalpabile e si instaura la farsa di un modo parallelo dove le regole fanno rima con il "malcostume" questo NON è malavita è il peggior esempio dell'ignoranza.

Domenica 3 aprile 2022

© Riproduzione riservata

1483 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: